Consumo energetico: ecco cinque strategie per ridurlo

Non è un mistero che il mercato dell’energia sia stato “sgarbato” con i clienti negli ultimi dieci anni circa. Poiché molte reti di poli e fili sono state aggiornate i consumatori hanno dovuto sostenere il costo. In questo articolo vi elencheremo cinque strategie per ridurre il consumo energetico.

Consumo energetico: aumento dei costi

I costi dell’elettricità sono aumentati in modo significante di anno in anno, al punto che raffigura la principale preoccupazione per il costo della vita in molte nazioni, senza alcun vero alleggerimento in vista. Per giunta le offerte promozionali e il marketing dei rivenditori di energia sembrano quasi impossibili da decifrare e confrontare.

Mentre indugiamo e aspettiamo che il mercato dell’energia si risolva da solo, cominciare a ridurre il consumo di energia domestica (insieme all’impronta di carbonio) è una strategia molto valida.

1.Risparmia sulla bolletta energetica

Scollega gli apparecchi quando non li stai utilizzando. La TV, il computer, il forno a microonde e persino alcune lavatrici possiedono una modalità “standby”, il che indica che stanno ancora utilizzando l’energia anche quando non sono in uso.

Acquista elettrodomestici con una buona classificazione energetica. Più alta la classe, meglio è, ma prima focalizzati sulle dimensioni del prodotto. Spesso è più facile per un modello più grande essere anche più efficiente (e quindi avere una valutazione più alta) di un modello più piccolo. Tuttavia, poiché è più grande, il suo consumo complessivo di energia è generalmente più elevato.

Scegli la lavatrice giusta. Sebbene di solito costino di più, la maggior parte delle lavatrici a caricamento frontale consente di risparmiare denaro nel tempo e sono più riguardose dell’ambiente perché adoperano meno energia, acqua e detergente rispetto ai caricatori migliori.

2.Consumo energetico: riscaldamento e raffreddamento

Isola il tetto o il soffitto. Ciò contribuirà a mantenere la tua casa una temperatura piacevole in estate e in inverno. Ti fa risparmiare denaro in bollette energetiche e si ripaga da solo in un tempo relativamente breve.Proteggi le tue finestre.

Durante le calde giornate estive questo aiuterà a tenere il calore all’esterno, e nelle notti fredde tende o persiane contribuiscono a mantenere il calore nell’ambiente domestico.

3.Spostamenti

Anche se guidi un’auto a basso consumo, eventualmente è una buona idea lasciarla a casa e muoversi a piedi o in bicicletta, oppure prendere i mezzi pubblici.

4. Consumo energetico sull’acqua

Etichette di efficienza idrica. Lo schema di etichettatura e standard di efficienza idrica consente di commisurare l’efficienza idrica di diversi prodotti: più alta la valutazione, meglio è. Esse sono obbligatorie per tutte le nuove lavatrici domestiche, lavastoviglie, docce, servizi igienici, orinatoi e la maggior parte dei rubinetti.

5.Consumo energetico: energie rinnovabili

La famiglia media emette circa 14 tonnellate di gas serra ogni anno, metà delle quali giunge dalla produzione di elettricità. Ciò contribuisce al cambiamento climatico e al riscaldamento globale.

Un modo semplice e relativamente economico con cui tutti possono fare la differenza è passare all’ energia verde. Ciò significa utilizzare l’energia generata da fonti rinnovabili pulite come il sole, il vento, l’acqua e l’energia dei rifiuti, piuttosto che il carbone.

Leave a comment