Impianti fotovoltaici

È importante essere in grado di esporre, in modo chiaro e semplice da comprendere, il processo di produzione di elettricità degli impianti fotovoltaici a tutti coloro che non hanno familiarità con questo tipo di dispositivi.

Per questa ragione, in questo articolo, faremo un passo indietro per tornare alle basi. Vediamo più nel dettaglio, dunque, gli impianti fotovoltaici spiegati in modo semplice.

In che modo i pannelli fotovoltaici convertono la luce in elettricità?

Le celle fotovoltaiche che costituiscono i pannelli svolgono la funzione di conversione dell’energia dei fotoni (particelle di luce) in elettricità. Questo processo è chiamato effetto fotovoltaico. 

Dal momento in cui un fotone impatta su un dispositivo fotovoltaico, la sua energia passa agli elettroni che si trovano sulla cella in silicio. Tali elettroni, venendo eccitati, cominciano a muoversi lungo il circuito ed in questo modo avviene la produzione di corrente elettrica.

Le celle fotovoltaiche (all’interno dei pannelli) generano corrente continua (CC), che viene di norma convertita in corrente alternata da un inverter. 

Questo processo permette di alimentare gli edifici domestici, ma anche quelli commerciali.
In modo assai schematico e semplice, è così che avviene la conversione della luce in energia elettrica.

Come viene distribuita l’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici? 

La maggior parte della potenza fotovoltaica sul territorio italiano proviene da impianti connessi alla rete elettrica. Questo permette di sfruttare l’energia fornita dall’impresa elettrica quando l’impianto fotovoltaico non ne produce abbastanza per le nostre esigenze. 

Cosa succede se il mio impianto produce più energia di quella di cui ho bisogno?

Nel caso in cui il sistema ne produca più del necessario, l’energia in eccedenza viene reimmessa nella rete e “rimborsata” dal GSE. Ma esiste un’altra soluzione per far sì che questo surplus energetico venga raccolto per essere adoperato all’occorrenza. Come?
Grazie ai sistemi di accumulo fotovoltaico. 

Con un impianto fotovoltaico dotato di batteria è realmente possibile immagazzinare l’energia prodotta in eccesso. In più, grazie all’accumulatore puoi essere in grado di soddisfare tutte le esigenze energetiche della casa, soprattutto se l’impianto è dimensionato in modo corretto.

Questo tipo di applicazione sta diventando sempre più popolare, in Italia e nel mondo.

Impianti fotovoltaici: in che modo un sistema di accumulo fotovoltaico aiuta a risparmiare?

Poter riutilizzare l’energia extra generata dall’impianto consente di dipendere il meno possibile dalla rete e dall’ente elettrico. Grazie ad un sistema di accumulo fotovoltaico potresti essere in grado di usufruire dell’autoconsumo fino all’80%. È facile intuire che la bolletta subirà una notevole riduzione dei costi.

AllSolar | Soluzioni energetiche nel rispetto della Terra.

AllSolar si occupa di progetti energetici di tutte le dimensioni, sia per privati che per aziende. Ciò che facciamo è la nostra passione, oltre che il nostro business. 

Chiamaci o inviaci una email per richiedere un consulto gratuito. Verremo a trovarti per discutere delle tue esigenze e fornirti una stima su misura.

Leave a comment