Intelligenza artificiale : come migliorare la qualità dell’aria

Quando pensiamo a dei luoghi in cui l’inquinamento atmosferico ha superato di gran lunga i livelli accettabili, pensiamo a Delhi, Pechino o Shanghai. Si potrebbe pensare che questo tipo di problemi non ci sfiori per nulla, eppure, un buon numero di città italiane (così come accade dovunque nel mondo) sta facendo i conti con gli effetti nocivi dell’aria inquinata. È possibile utilizzare l’intelligenza artificiale per migliorare la qualità dell’aria?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) attesta che 9 persone su 10 nel mondo respirano aria inquinata. La nostra specie ha una forte responsabilità sulle sorti dell’ambiente, visto e considerato che produciamo e consumiamo una gigantesca mole di energia, tutti i giorni, che sia per guidare le nostre auto, portare elettricità nelle nostre case, viaggiare…etc.

Gran parte degli oggetti e dei prodotti che utilizziamo viene prodotta all’interno di una fabbrica. Per ricoprire il pieno espletamento delle proprie funzioni, ha senz’altro consumato dell’energia e contribuito all’inquinamento atmosferico. Ed è proprio qui che subentra il ruolo della tecnologia e del progresso.

In che modo l’intelligenza artificiale può contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2?

Grazie all’intelligenza artificiale (IA), l’inquinamento atmosferico può oggi essere affrontato con dei mezzi più efficaci. Possiamo sfruttare le proprietà dell’IA per monitorare, comunicare, influenzare, misurare, rilevare, prevedere, gestire l’inquinamento atmosferico nelle nostre città. 

Attraverso una rete ben connessa di stazioni di monitoraggio dei tassi di inquinamento diventa più probabile elaborare soluzioni utili in un tempo ridotto. Il monitoraggio della qualità dell’aria costituisce un punto di partenza per tutelare diversi aspetti della vita di tutti i giorni, inclusa la salute umana.

Un problema che può essere misurato può essere anche risolto. E l’inquinamento atmosferico rientra nella categoria di problemi misurabili che l’intelligenza artificiale può risolvere. Il meticoloso calcolo della qualità dell’aria non richiede solo la combinazione dell’infrastruttura di monitoraggio dell’aria con i dati satellitari. Richiede anche il controllo delle attività umane che generano più inquinamento come:

  • il traffico
  • la costruzione
  • la combustione dei rifiuti,
  • la produzione industriale
  • la densità della popolazione

L’intelligenza artificiale può essere d’aiuto nel tenere traccia dell’attuale dato di riferimento dell’inquinamento rispetto agli indicatori di salute personale. Andando a consigliare le persone su come evitare l’esposizione a livelli pericolosi di inquinamento atmosferico. 

Può inoltre produrre informazioni utili, come aggiornamenti giornalieri, sui livelli di qualità dell’aria lungo il percorso verso il proprio posto di lavoro e raccomandazioni, per luoghi sicuri in cui poter fare esercizio. 

AllSolar | Soluzioni energetiche nel rispetto della Terra.

AllSolar si occupa di progetti energetici di tutte le dimensioni, sia per privati che per aziende. Ciò che facciamo è la nostra passione, oltre che il nostro business. 

Chiamaci o inviaci una email per richiedere un consulto gratuito. Verremo a trovarti per discutere delle tue esigenze e fornirti una stima su misura.

Leave a comment